Direttivo

  • Presidente GIORGIO ANGELINI
  • Vice-Presidente EZIO SILENZI
  • Direttore artistico MONALDO BRACONI
  • Tesoriere MIRCO ROVERELLI
  • Segretario LANFRANCO DI PAOLO

 

Angelini GiorgioGiorgio ANGELINI.  Professore dell’Orchestra Stabile Dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia dal 1972 al 2009 ed, attualmente, Accademico di S. Cecilia, è nato a Rimini ed  ha studiato al Conservatorio G. Rossini di Pesaro diretto dal M° ABBADO, diplomandosi in Strumenti a Percussione per Orchestra Sinfonica con il M° M. Dorizzotti e composizione con il M° Fantini ed ottenendo il massimo dei voti “cum laude”. Appena diplomato, ha vinto nello stesso anno 1972, il Concorso per  Strumenti a Percussione  e timpani   presso I’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia, ruolo ricoperto fino al 2009, a conclusione di una lunga carriera di Concerti in tutto il mondo con la prestigiosa Istituzione Italiana. Accantonata la materia compositiva, nel 1974 ha vinto la cattedra di insegnamento al Conservatorio G. Rossini di Pesaro e successivamente è risultato Idoneo al concorso per Timpani nell’Orchestra de “I Pomeriggi Musicali” di Milano ed ha, inoltre, ottenuto l’incarico di insegnamento presso il Conservatorio L. Refice di Frosinone. Nella lunga esperienza di professore d’orchestra e di solista, ha eseguito tutte le più grandi e significative pagine musicali per grande orchestra sinfonica, collaborando con Direttori di fama mondiale come, per citarne alcuni, L. Bernstein, P. Boulez, W. Sawallisch, G. Prêtre, Myung-Whun Chung, R. Muti, K. Bohm, C. M. Giulini, D. Gatti, G. Sinopoli, K. Masur, I. Markevitch, A. Pappano e altri ancora, partecipando a numerose registrazioni e compact disc. Oltre all’abituale attività con l’Orchestra di S. Cecilia, ha svolto e svolge tutt’ora una intensa attività cameristica e solistica di musica moderna e contemporanea, collaborando con E. Morricone, L. Berio, K. Stochausen, L. Nono, F. Vacchi, B. Bettinelli, ecc.

Monaldo BRACONI. Si è diplomato in Pianoforte e Musica da Camera con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma. Si è perfezionato con M. Damerini al Conservatorio “Rimskij Korsakov” di San Pietroburgo, con R. Brengola all’Accademia Chigiana di Siena, con S. Perticaroli e F. Ayo. E’ pianista collaboratore presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Mirco ROVERELLI. Si è diplomato in Pianoforte con il massimo dei voti presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma sotto la guida di S. Cucci, perfezionandosi poi con S. Perticaroli. E’ stato maestro sostituto al Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, e ha collaborato con cantanti quali J. Carreras, F. Bonisolli, F. Izzo D’Amico, A. Rinaldi. E’ Maestro collaboratore all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Lanfranco DI PAOLO. Appassionato di musica, ha conseguito la laurea in Fisica, presso l’Istituto di Fisica “Guglielmo Marconi” della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” con il massimo dei voti, con una tesi sperimentale, svolta presso l’“Istituto per la ricerca e la tecnologia del plasma nello spazio” del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Frascati). Inizialmente, dopo il conseguimento del titolo accademico, ha lavorato presso la SIT SIEMENS, nella progettazione di centrali telefoniche numeriche. Successivamente ha trovato impego presso l’ITALCABLE, per approdare poi nell’industria aerospaziale SELENIA SPAZIO (attualmente THALESALENIA SPACE), dove ha lavorato come progettista di circuiti numerici ed analogici e nell’ultima parte della sua attività come responsabile dei sottosistemi di Telemetria, Telecomando e Ranging dei satelliti.

Ezio SILENZI. Dopo il conseguimento del Diploma di Perito Tecnico Industriale nella specialita’ Telecomunicazioni, ha maturato una esperienza lavorativa di un anno e mezzo presso la Sartem di Roma, nella manutenzione dei Ponti Radio della Rete Nazionale Enel. Nel 1971 ha iniziato la sua lunga esperienza presso la Ibm Italia dove ricoprirà molti ruoli che vanno dalla manutenzione dei sistemi hardware e software degli Elaboratori Ibm, alle attività manageriali come la responsabilità delle infrastrutture di rete del Rome Networking Sistems Laboratory, delle infrastrutture informatiche di sviluppo e di test dei prodotti software del Tivoli Laboratory. In tutto questo lungo periodo ha vissuto esperienze lavorative in varie città come Milano, Londra, Parigi, Raleigh, Mainz, Austin.